Testata  

SQUADRISMO MEDIATICO SULLA PAGINA FB/“LEGA–SALVINI PREMIER”

 

COMUNICATO STAMPA

SQUADRISMO MEDIATICO SULLA PAGINA FB/“LEGA–SALVINI PREMIER”

La pagina Facebook della “Lega Salvini Premier” ha pubblicato la foto del giovane che ha osato ribellarsi all’insulto contro i rom trasmesso da una capotreno addirittura via radio in tutti i vagoni, con questo messaggio testuale: “A CAUSA SUA LA CAPOTRENO ESASPERATA DAI CONTINUI BORSEGGI DEI ROM RISCHIA IL POSTO. Tu stai con la capotreno o col denunciatore, Raffaele Ariano. vedi..." segue link diretto alla pagina Facebook di Raffaele Ariano.

In altre parole la pagina del partito del ministro degli Interni chiama all’assalto mediatico contro un cittadino colpevole di aver fatto il proprio dovere e di avere osato difendere "nientemeno" che dei Rom.

Si tratta di una forma di vero e proprio squadrismo mediatico, che ha trovato purtroppo migliaia di seguaci.

La pagina di Raffaele Ariano è da giorni palestra di violenze verbali fuori controllo e senza limiti: c’è stato anche chi ha invitato Ariano a prendere un altro treno, un vagone piombato con destinazione Polonia («viaggio di sola andata», si precisava sconciamente).

Non abbiamo notizie di una presa di distanze da parte del ministro degli Interni, che è responsabile della sicurezza di tutti e del rispetto delle leggi da parte di tutti, di fronte a questa indegna canea fascista e squadrista istigata da uno strumento di comunicazione del suo stesso partito.

E questo ci pare grave, tanto più nei giorni in cui già si sparge a fiumi la retorica della falsa condanna delle leggi razziste antiebraiche del 1938.

Vogliamo dirlo in modo netto: è ipocrita la condanna di quegli infami provvedimenti di 80 anni fa che non comprenda anche la condanna dei reiterati episodi di razzismo di oggi. Oggi come allora si attaccano gruppi di cittadini assurti al ruolo di "nemici" e contemporaneamente tutti coloro che non si piegano al razzismo montante, quasi a cercare di fare terra bruciata attorno alle vittime designate.

L’ANED, che di quella criminale politica fascista ha conosciuto le estreme, spaventose conseguenze, esprime oggi a Raffaele Ariano la più affettuosa solidarietà, e chiama tutte le donne e gli uomini che hanno a cuore la democrazia e la dignità umana a combattere a viso aperto e con serena determinazione ogni forma di razzismo e di discriminazione e ogni manifestazione di squadrismo e di violenza politica.

L’ANED richiama gli eletti ad ogni livello nelle istituzioni democratiche al rispetto del giuramento prestato di difendere la Costituzione repubblicana e gli alti principi di libertà e di democrazia in essa contenuti.

 

Milano, 10 agosto 2018

 

LINCIAGGIO MEDIATICO SULLA PAGINA FACEBOOK LEGA SALVINI-PREMIER

Esprimo a nome dell'ANPI Provinciale di Milano profonda esecrazione per l'indegno linciaggio mediatico comparso sulla pagina Facebook della Lega Salvini Premier, nei confronti del cittadino che ha preso posizione contro il capotreno che ha rivolto pesanti insulti razzisti ai Rom.
A distanza di 80 anni dall'emanazione delle famigerate leggi antiebraiche da parte del regime fascista dobbiamo ancora assistere ad un preoccupante e pericoloso ripresentarsi di un clima razzista e xenofobo che si contrappone ai principi e ai valori della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza. Manifestiamo a Raffaele Ariano, oggetto di questo vergognoso linciaggio mediatico, la vicinanza e la solidarietà di tutta l'ANPI Provinciale di Milano.

 

Roberto Cenati - Presidente Anpi Provinciale di Milano

 

 

  10.08.18 12:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Attività in Lombardia, Commenti e dibattiti, Comunicati, Comitati Provinciali, Novità, Razzismo, Memoria, Neofascismo, Cultura
Ottobre 2018
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Open-source blog