+ ANPI Voghera | "Consegnateci Kabobo": lo striscione chock a Pavia

Menu:

Iscrivetevi

all'ANPI

Tutte le indicazioni su come e perché iscriversi all'ANPI.

informati!!!

 

 
galleria fotografica

GALLERIA
FOTOGRAFICA


       

Visita il blog dei ragazzi del collettivo studentesco dell'ANPI di Voghera

Collettivo Jacopo Dentici

Collettivo Jacopo Dentici
-Blog-




   "Consegnateci Kabobo": lo striscione chock a Pavia

16 Maggio 2013

dal notiziario della diocesi di Pavia "il Ticino"

Alle 10.20 è arrivata la rivendicazione da parte dei militanti di Forza Nuova

«Consegnateci Kabobo», è questa la scritta, vergata con inchiostro rosso riportata su uno striscione bianco appeso questa mattina presto sulla porta d'ingresso della sede di pavese di Sel (Sinistra, Ecologia e Libertà), in via Ferrini a Pavia. Verso le 8 del mattino alcuni agenti della Polizia sono intervenuti per rimuovere lo striscione che è stato visto da parecchi cittadini sia residenti in zona che semplici passanti.
Alle 10.20 è arrivata la rivendicazione da parte dei militanti di Forza Nuova.
«Nella notte di mercoledì 15 maggio - recita il comunicato - i militanti di Forza Nuova hanno attaccato striscioni davanti alle sedi della Lega Nord di Pavia, Voghera, Mortara, Stradella, Mede e Landriano». L’azione di Forza Nuova, sempre stando alle parole del comunicato, si è svolta contemporaneamente anche in altre città lombarde «per sottolineare come il disastroso stravolgimento sociale e razziale delle nostre città e comuni lombardi a seguito proprio della legge Bossi-Fini del 2002, dimostra oggi più che mai la sua natura di "legge scellerata e contro gli italiani"».





Articolo pubblicato dal notiziario della diocesi di Pavia "il Ticino" in data 16 Maggio 2013

 

 

Al delirante gesto hanno subito risposto, in un comunicato congiunto l’ANPI di Voghera,
il R.A.P. -Federazione Italiana Volontari della Libertà-Voghera, l’Associazione INSIEME,
l’ Associazione Solidarietà DIMBALENTE Senegal ed il COMITATO UNITARIO "per dignità non per odio".

Un delirante striscione per una vergognosa campagna

Torna alla Raccolta Notizie 2013