Testata  

ADESIONE ALLA PROPOSTA DI REFERENDUM

L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia Sezione 340 Martiri di Sesto San Giovanni ha emesso il seguente comunicato in merito alle proposte di referendum relativi all’articolo18 della Legge 300/70 (Statuto dei Diritti dei Lavoratori) e per l’abrogazione dell’articolo 8 della Legge 138/2011.


COMUNICATO

Il Comitato Direttivo della sezione ANPI, riunitosi il 13 dicembre 2012 per discutere la richiesta dei promotori di aderire alla proposta di referendum per il ripristino dell’articolo 18 della Legge 300/70 (Statuto dei Diritti dei Lavoratori) e per l’abrogazione dell’articolo 8 della Legge 138/2011, condivide e fa proprio il testo del Comunicato emanato dall’ANPI Nazionale (leggi comunicato allegato).
Il Comitato Sezionale Sestese, pertanto, consente agli iscritti la più ampia autonomia di giudizio e libertà di dare la propria personale adesione e di sottoscrivere il proposto referendum.
Giova ricordare che l’ANPI partecipa insieme ad altre forze democratiche perchè non vengano stravolti i principi delineati dalla Carta Costituzionale. Per questo l’ANPI Nazionale partecipa attivamente all’Associazione “Salviamo la Costituzione”.
Salvare la Costituzione significa valorizzare in primo luogo la dignità del lavoro a cominciare dall’articolo 1 : “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul Lavoro”; e poi di seguito l’articolo 3 : “E’ compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese”; l’articolo 4 : “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto” ; l’articolo 35 :”La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni”; l’articolo 36: “Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e alla qualità del suo lavoro ecc”. E poi ancora gli articoli 37 (La donna lavoratrice ha gli stessi diritti che spettano al lavoratore…La Repubblica tutela il lavoro dei minori), e 38 (I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle loro esigenze in caso di infortunio, malattia, invalidità, vecchiaia, disoccupazione involontaria).
L’ANPI riconosce l’importanza della Legge 300/70 per la difesa dei Diritti dei Lavoratori ed auspica che l’eventuale intervento dei Legislatori serva ad ampliare tali diritti, molto spesso violati.
Auspica, infine, che l’attuale grave crisi economica non impedisca al futuro governo e alla maggioranza che lo sosterrà di dare piena applicazione all’articolo 35 della Costituzione per garantire, senza alcuna normativa discriminante, tutele adeguate ai Lavoratori sottoposti a forme diverse di precariato.

La Presidenza della Sezione ANPI

Sesto San Giovanni, 17 dicembre 2012

  21.12.12 17:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Comunicati, Sezioni, Novità, Memoria, Lavoro, Cultura
Settembre 2020
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Bootstrap CMS