Testata  

ANPI MILANO, COMUNICATO SU MANIFESTAZIONI PER RAMELLI E PEDENOVI

L’ANPI Provinciale di Milano ha condannato sin dal primo momento la sanguinosa aggressione al diciassettenne Sergio Ramelli che ha segnato la prematura fine della sua giovane vita.

Difendere i valori dell’antifascismo, che nella Resistenza conobbe l’impegno più alto, non significa ricorrere all’uso della violenza da noi sempre deprecata e stigmatizzata dopo la vittoriosa conclusione, il 25 Aprile 1945, della Guerra di Liberazione contro il nazifascismo.

Riteniamo pertanto lecito da parte di chiunque compiere atti di omaggio alle vittime di azioni violente perpetrate dopo la Liberazione, purché ciò avvenga in modi adeguati e rispettosi della legalità repubblicana.

Altra cosa sono i cortei e le manifestazioni di aperta apologia del fascismo, gravemente offensivi di Milano Città medaglia d’Oro della Resistenza, svoltisi negli anni passati, nella ricorrenza dell’uccisione di Sergio Ramelli e del consigliere provinciale Enrico Pedenovi, che potrebbero verificarsi anche il 29 aprile prossimo.

Richiamiamo dunque l’attenzione delle Istituzioni e delle autorità preposte alla difesa dell’Ordine Pubblico a vigilare perché il ricordo di chi è stato vittima di ingiustificata violenza non si traduca in atti che si pongano manifestamente in contrasto e in violazione delle regole e dei principi sanciti dalla Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza.

  29.04.13 12:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Comunicati, Comitati Provinciali, Sezioni, Novità, Memoria, Ricorrenze, Cultura
Ottobre 2019
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Free blog engine