Testata  

LUIGI RUGGERI "CARMEN"

Il 24 settembre 2017 ricorre il 73° anniversario del giorno in cui venne fucilato, a Pozzaglio, Luigi Ruggeri “Carmen".

“…Caduto in mano nemica, “Carmen” il 20 settembre fu rinchiuso a Villa Merli e sottoposto a tortura. Dopo l’uccisione di un ufficiale repubblichino, i fascisti decisero di “dare una lezione” ai cremonesi e, prelevato Ruggeri da Villa Merli, lo fucilarono pubblicamente per rappresaglia sulla piazza principale di Pozzaglio.”

Nato a San Martino in Beliseto (Cremona) il 24 dicembre 1920, fucilato a Pozzaglio (Cremona) il 24 settembre 1944, sottufficiale della Guardia di finanza.

Subito dopo l’armistizio aveva lasciato la Guardia di finanza per entrare nella Resistenza, distinguendosi in numerose azioni. Nel luglio del 1944 a “Carmen” - questo il nome di battaglia di Ruggeri - fu affidato il comando di un distaccamento del Battaglione “Forni” della 31a Brigata, dopo che il giovane finanziere ed i suoi compagni avevano condotto un’audacissima azione nella stazione ferroviaria di Fidenza. “Carmen” e i suoi, infatti, erano riusciti a sottrarre ai tedeschi quattro cannoni anticarro, che si rivelarono utilissimi per contrastare il pesante rastrellamento nazifascista che fu condotto nella Val d’Arda e in Val Ceno dal 16 al 30 luglio del ‘44. Gli anticarro, però, non bastarono e la Brigata “Val Ceno” fu dispersa. “Carmen” e i suoi, che avevano continuato a combattere a Bore, scesero in pianura ed operarono nel basso Cremonese. Ruggeri fu poi assegnato al Comando provinciale delle “Garibaldi” a Cremona e qui organizzò una squadra GAP, che condusse a termine audaci azioni contro i nazifascisti. Caduto in mano nemica, “Carmen” il 20 settembre fu rinchiuso a Villa Merli e sottoposto a tortura. Dopo l’uccisione di un ufficiale repubblichino, i fascisti decisero di “dare una lezione” ai cremonesi e, prelevato Ruggeri da Villa Merli, lo fucilarono pubblicamente per rappresaglia sulla piazza principale di Pozzaglio. Sulla morte di “Carmen” è stata composta, sull’aria di un motivo popolare, la canzone “Il partigiano di Pozzaglio". Proprio nel Municipio di Pozzaglio, nel settembre del 2004, si è svolta una commossa manifestazione in onore di Luigi Ruggeri, nel sessantesimo del suo sacrificio, ed una corona è stata deposta alla lapide che lo ricorda.

  25.09.17 21:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Antifascismo, Resistenza, Resistenza, Sezioni, Novità, Memoria, Testimonianze, Commemorazioni, Cultura
Luglio 2020
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Open-source blog