Testata  

CIRCOLO ROSSELLI - CARLO LEVI. L'ANTIFASCISTA, IL PITTORE, LO SCRITTORE

Come certo sapete, ogni anno, con l'approssimarsi dell'anniversario dell'assassinio dei fratelli Rosselli - trucidati in Francia il 9 giugno del 1937 da sicari ingaggiati dal regime mussoliniano - è consuetudine per il nostro Circolo proporre un'iniziativa di taglio commemorativo, che di volta in volta rievochi le figure dei due martiri, oppure ne richiami l'assoluta attualità del pensiero, ne riproponga la forza dell'insegnamento politico e morale, o anche, si sforzi di recuperare e tenere viva la memoria di personaggi o di situazioni che a Carlo e Nello Rosselli furono a vario titolo vicini.

Quest'anno abbiamo dunque pensato di soffermarci sulla figura di uno dei più interessanti militanti di Giustizia e Libertà: il torinese Carlo Levi (1902-1975), pittore (fece anche dei ritratti di Carlo Rosselli), scrittore ed intellettuale, più volte arrestato dalla polizia fascista, e quindi condannato al confino, che avrebbe trascorso principalmente nel piccolo centro lucano di Agliano, nel Materano.

E' naturalmente il Carlo Levi di Cristo si è fermato a Eboli (incentrato, come noto, proprio sulla descrizione della società contadina incontrata nell'esperienza del confino).

Ma è anche il Carlo Levi autore di diversi altri libri importanti (da Paura della Libertà a Le parole sono pietre), il militante politico, dirigente del Partito d'Azione, direttore della testata azionista Italia Libera, e poi senatore indipendente eletto nelle file del PCI. Ed è ancora il pittore di una serie straordinaria di opere: tra cui moltissimi ritratti ed autoritratti, ma anche grandi dipinti di straordinario vigore, come il colossale Lucania 1961, una tela di più di 20 metri oggi esposta nel museo Lanfranchi di Potenza.

Alla figura di Carlo Levi, alla sua esperienza di antifascista, di intellettuale, di pittore e di scrittore abbiamo dunque dedicato la serata del prossimo 11 GIUGNO 2018, ORE 21.00 presso l'AUDITORIUM CALAMANDREI dello studio legale LA SCALA, in via CORREGGIO 43, a MILANO (MM 1 - De Angeli).

interverranno

NICOLA COCCIA, che a Carlo Levi ha dedicato un interessante volume ("L'arse argille consolerai. Carlo Levi, dal confino alla Liberazione di Firenze attraverso testimonianze, foto e documenti inedit", Pisa, ETS, 2015);

GIOVANNI SCIROCCO, docente di storia contemporanea all'Università degli Studi di Bergamo;

STEFANO LEVI DELLA TORRE, nipote di Carlo Levi, nonché intellettuale poliedrico e raffinato conoscitore di pittura.

FRANCESCO SOMAINI - (presidente del Circolo) farà da moderatore.

Insomma, nell'incertezza della presente stagione politico-culturale, ci è sembrato che richiamare e riflettere sulla vicenda politica, artistica e intellettuale di una figura come quella di Levi potesse essere non solo interessante in sé, ma in qualche modo anche utile ed edificante, se non altro come motivo non banale di riflessione sull'Italia di ieri non meno che su quella di oggi. 

 

  11.06.18 21:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Attività in Lombardia, Commenti e dibattiti, Iniziative, Antifascismo, Resistenza, Libri, Resistenza, Novità, Razzismo, Memoria, Testimonianze, Nazismo, Fascismo, Anniversari, Ricorrenze, Cultura
Settembre 2018
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: PHP framework