Testata  

NEL NUOVO CODICE ANTIMAFIA I RAZZISTI NON SONO IMPRESENTABILI ALLE ELEZIONI

Nel nuovo codice antimafia i razzisti non sono impresentabili alle elezioni. Nespolo: "Un'oscenità"

 

29 Marzo 2019

 

Dichiarazione della Presidente nazionale ANPI sul nuovo Codice di autoregolamentazione approvato dalla Commissione parlamentare antimafia che esclude dagli "impresentabili" gli autori di reati relativi alla discriminazione razziale, etnica e religiosa.

 

Quanto previsto dal nuovo codice di autoregolamentazione approvato dalla Commissione parlamentare antimafia - che esclude dagli impresentabili alle elezioni i condannati per reati relativi alla discriminazione razziale, etnica e religiosa - è un'oscenità giuridica, politica e morale, perché delegittima una legge dello Stato, la legge Mancino, e assolve il razzismo che sta alla base della più grande catastrofe della storia dell'umanità per responsabilità del nazifascismo. Si è quindi disinvoltamente dimenticata l'ignominia dei lager, della Shoah e delle leggi razziali. Le forze politiche che hanno proposto e approvato questo testo sono responsabili di una pagina nera nella storia dell'Italia repubblicana.

 

Carla Nespolo

Presidente nazionale ANPI

 

 

 

  29.03.19 12:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Comunicati, Comitati Provinciali, Sezioni, Novità, Razzismo, Memoria, Cultura
Settembre 2019
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: CMS with Bootstrap