Testata  

25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

25 APRILE, FESTA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZIFASCISMO

Il Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell'ordine repubblicano, sta promuovendo iniziative e manifestazioni, nel 74° anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

Nella giornata in cui si celebra la liberazione del nostro Paese dal nazifascismo e la riconquista della libertà, riaffermiamo la nostra convinzione che anche quest'anno Milano sarà percorsa da una grande, pacifica e unitaria manifestazione.

I milanesi hanno espresso e sapranno esprimere tutta la loro emozione con la quale da sempre accolgono i medaglieri e i vessilli delle Associazioni Partigiane, Combattentistiche, dei Deportati politici e della Brigata Ebraica che hanno dato un contributo fondamentale alla Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo.

Nel delicato contesto nazionale e internazionale il 25 aprile deve essere una giornata di festa e di unità di tutti gli italiani, che credono nell'antifascismo e nei principi della Costituzione repubblicana, indipendentemente dalle loro convinzioni e dalla loro fede politica.

Questo è l'insegnamento che scaturisce dalla Resistenza italiana e dalla Lotta di Liberazione che ha potuto contare sul fondamentale contributo degli Alleati contro il nazifascismo. La ricorrenza del 25 aprile sarà, come ogni anno, assolutamente incentrata sulla celebrazione della Liberazione dal nazifascismo e sulla riconquista della libertà e della democrazia nel nostro Paese. In questa giornata deve essere forte il richiamo a contrastare la pericolosa deriva razzista, xenofoba, antisemita e il risorgere di movimenti neofascisti e neonazisti, che sta attraversando l'Italia e il nostro vecchio continente. É indispensabile, quindi, rilanciare con fermezza e unitariamente i valori della solidarietà, della tolleranza, della pace richiamati nella nostra Carta Costituzionale nata dalla Resistenza.

Documento votato all'unanimità nella riunione del Comitato Permanente Antifascista del 10 aprile 2019.

 

PROGRAMMA

Giovedì 25 aprile mattina

Deposizione di corone alle lapidi e monumenti che ricordano i Caduti per la Libertà:

• ore 9,00 Piazza Tricolore, Monumento alla Guardia di Finanza;

• ore 9,15 Palazzo Isimbardi, Lapide che ricorda i Caduti in guerra;

• ore 9,30 Palazzo Marino, Lapide riproducente la motivazione della Medaglia d'Oro al Valor Militare alla città di Milano;

• ore 10,00 Piazza S. Ambrogio, Sacrario dei Caduti di tutte le guerre;

• ore 10,30 Campo Giuriati, omaggio ai Martiri del Campo Giuriati;

• ore 10,45 Piazzale Loreto, omaggio ai Quindici Martiri;

• ore 11,00 Cimitero inglese di Trenno, via Cascina Bellaria.

 

Giovedì pomeriggio - piazza Duomo

MANIFESTAZIONE CENTRALE

Concentramento dei partecipanti al corteo lungo corso Venezia a partire dalle ore 14,00.

Il corteo raggiungerà piazza Duomo percorrendo le vie del centro città.

Interverranno a partire dalle ore 15,30:

Giuseppe Sala, sindaco di Milano;

Annamaria Furlan, segretaria generale CISL;

Dario Venegoni, Presidente nazionale ANED;

Carla Nespolo, Presidente nazionale ANPI.

Introduce e coordina: Roberto Cenati, Presidente Comitato Permanente Antifascista

 

“PER UN'ITALIA E UN'EUROPA PIENAMENTE ANTIFASCISTE”

A 74 anni dalla sconfitta del nazifascismo e dalla Liberazione, l'Italia e l'Europa sono attraversate da una crescente e violenta deriva razzista, xenofoba e antisemita. I nazionalismi, all'origine della Prima e della Seconda guerra mondiale, si stanno ripresentando in modo particolarmente preoccupante. Non è più tollerabile che si ripetano, con frequenza sempre più intensa, nel nostro Paese e in particolare a Milano, città Medaglia d'Oro della Resistenza, manifestazioni di movimenti neofascisti e neonazisti che, perseguendo la politica della paura e della discriminazione, diffondono il virus della violenza, dell'intolleranza e dell'odio. Le differenze, legate al genere, all'etnia, alla condizione sociale, alla religione, all'orientamento sessuale, alla nazione di provenienza, stanno diventando sempre di più un'occasione per creare nuove persone da segregare, nemici da perseguire o individui da emarginare.

É ORA DI DIRE BASTA.

Le Istituzioni devono operare, con chiarezza e determinazione, perché lo Stato manifesti pienamente la sua natura antifascista in ogni sua articolazione, impegnandosi sul terreno della memoria e della conoscenza storica: si sciolgano per legge le organizzazioni neofasciste e neonaziste che si contrappongono ai principi sanciti dalla Costituzione repubblicana e alle leggi Scelba e Mancino.

Occorre ribadire ancora una volta che i valori a cui ispirarsi sono quelli di una democrazia fondata sulla rappresentanza, sulla partecipazione, sul rispetto della persona umana, sull'accoglienza, sull'affermazione piena della legalità e sul rifiuto della violenza. Al lavoro, valore fondante della Repubblica, deve essere restituito il suo ruolo e la sua dignità. In Italia e in Europa servono politiche sociali efficaci in particolare per le donne e per i giovani. Alla vigilia dell'importante appuntamento delle elezioni europee dobbiamo assumere l'impegno solenne a realizzare gli ideali per cui tanti sacrifici sono stati compiuti dai Combattenti Italiani ed Europei per la Libertà: è urgente costruire la speranza di un futuro sociale migliore, in un’Italia libera e democratica e in un'Europa unita nei valori della pace, dell'antifascismo, della solidarietà.

 

  25.04.19 15:30:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Attività in Lombardia, Commenti e dibattiti, Iniziative, 25 Aprile, Celebrazioni, Comunicati, Antifascismo, Resistenza, Comitati Provinciali, Resistenza, Sezioni, Novità, Razzismo, Memoria, Testimonianze, Nazismo, Fascismo, Anniversari, Ricorrenze, Cultura, Manifestazione
Agosto 2019
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Open-source blog