Testata  

ADDIO AL PARTIGIANO ENZO BROGGI

ADDIO AL PARTIGIANO ENZO BROGGI

Ci ha lasciato questa mattina Enzo Broggi nato a Niguarda il 15 luglio 1929 in via Hermada 4, da una famiglia anarchica (suo padre artigiano, aveva la falegnameria in via De Calboli vicino all’attuale Trattoria Ambrosiana). Una famiglia libertaria e antifascista, se si pensa che quello di suo padre fu il primo matrimonio civile a Niguarda ed era il lontano anno 1925.Enzo aveva fatto le scuole in via Passerini e in quanto figlio di anarchici aveva avuto i suoi problemi. Enzo è  stato uno dei ragazzi-partigiani di Niguarda ( il primo quartiere della città a insorgere) che parteciparono alla barricata di via Graziano Imperatore, quella sorta nel luogo dove trovò la morte la prima caduta dell’insurrezione di Milano Gina Galeotti Bianchi nel primissimo pomeriggio del 24 aprile 1945. Nei giorni dell'insurrezione Enzo fu particolarmente attivo, non facendo mai venir meno il suo apporto. Enzo è sempre stato vicino all’ANPI e non ha mai mancato di festeggiare con la nostra Associazione  il 24 aprile, giorno dell’insurrezione niguardese. Nel suo racconto visibile su youtube sul canale ANPI Niguarda si ricava un quadro a tutto tondo della Niguarda operaia e contadina di allora.
Con Enzo perdiamo un altro importante testimone che, da giovanissimo, partecipò alla Resistenza italiana contro il nazifascismo.

Roberto Cenati - Presidente Anpi provinciale di Milano

 

  11.11.20 12:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Attività in Lombardia, Comunicati, Antifascismo, Resistenza, Comitati Provinciali, Sezioni, Novità, Memoria, Testimonianze, Commemorazioni, Cultura
Dicembre 2020
L M M G V S D
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Responsive CMS