Testata  

VIVIAMO IN UN PAESE LIBERO E DEMOCRATICO - ANTIFASCISTA

"LEGITTIMO MANIFESTARE, INTOLLERABILI I PARAGONI COL NAZISMO"

26 Luglio 2021

Nota della Segreteria nazionale ANPI su alcuni fatti accaduti nel corso delle manifestazioni no green pass di sabato 24 luglio

È legittima ogni manifestazione pacifica e ogni dissenso perché, grazie al cielo, viviamo in un Paese libero e democratico. Ma proprio per questo sono intollerabili i paragoni col nazismo, l'ostentazione della stella di Davide, la grottesca denuncia di una inesistente dittatura. Ed è ignobile la presenza di vecchi e nuovi arnesi del fascismo che inneggiano alla libertà. Sotto il fascismo sarebbero già in galera, al confino o in ospedale.

LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPI

 

 

"MASSIMA SOLIDARIETÀ AL GIORNALISTA SAVERIO TOMMASI"

26 Luglio 2021

Solidarietà dell'ANPI nazionale sui suoi profili social al giornalista di fanpage.it Saverio Tommasi aggredito e insultato nella manifestazione no green pass a Firenze

"Massima solidarietà al giornalista Saverio Tommasi. Nessuno tocchi la #libertàdistampa"

(da www.facebook.com/anpinaz/ - https://twitter.com/Anpinazionale - https://www.instagram.com/anpinazionale/)

Guarda il video: https://fb.watch/6_8irq8c7b/

 

VERGOGNOSI ACCOSTAMENTI ALLA SHOAH NELLA MANIFESTAZIONE NO VAX A MILANO

Tra le 8.000 e le 9.000 persone hanno manifestato sabato pomeriggio a Milano, contro il green pass. Nel corso del corteo, non autorizzato, alcuni dei manifestanti portavano la stella gialla dei deportati ebrei nei campi di sterminio, con la scritta “no vax” e striscioni con le svastiche, il volto di Hitler e la scritta “green pass”. La manifestazione caratterizzatasi per il vergognoso e delirante paragone con la Shoah e con il regime nazista, suscita in noi profonda preoccupazione per la sua caratterizzazione antisemita. Come quella svoltasi a Roma che ha registrato una robusta presenza di neofascisti e sovranisti al suo interno. Tutti noi dobbiamo tenere alta la guardia e molto viva la nostra attenzione di fronte al manifestarsi di questi pericolosissimi segnali. Fondamentali punti di riferimento sono per noi principi sanciti dalla Costituzione repubblicana, bussola e guida della nostra democrazia.

Roberto Cenati - Presidente Anpi Provinciale di Milano

 

SEGRE: 'UNA FOLLIA PARAGONARE I VACCINI ALLA SHOAH'

'Sono gesti in cui il cattivo gusto si incrocia con l'ignoranza'

I paragoni impossibili tra la persecuzione ebraica e le disposizioni sui vaccini sono "follie, gesti in cui il cattivo gusto si incrocia con l'ignoranza: siccome spero di non essere né ignorante né di avere cattivo gusto, non riesco a prendermela più di tanto". Lo dice la senatrice a vita e testimone della Shoah Liliana Segre, che non è stupita di quanto visto nelle manifestazioni dei no vax: l'uso distorto della memoria è una vergogna che dura da tempo, afferma a Pagine Ebraiche.

"Dopo aver visto l'adorato viso di Anna Frank usato allo stadio non mi stupisco più. Non dico che sono insensibile, ma mi è venuta una sorta di scorza".

  26.07.21 12:30:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Commenti e dibattiti, Comunicati, Comitati Provinciali, Novità, Memoria, Democrazia, Cultura
Maggio 2022
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: Blog software