Testata  

41° ANNIVERSARIO DELL'ASSASSINIO DI WALTER TOBAGI

Verso le 11.00 del 28 maggio 1980 Walter Tobagi, inviato sul fronte del terrorismo e cronista politico e sindacale del “Corriere della Sera”, uscito dalla propria abitazione fu affrontato e ucciso con cinque colpi di pistola da un commando di terroristi.

Nel giro di alcuni mesi, le indagini portarono alla identificazione degli assassini, appartenenti alla “Brigata 28 marzo”, un gruppo terrorista, aspirante ad entrare in relazione con le Brigate rosse, che aveva fatto il suo esordio a Milano il 7 maggio 1980 quando penetrò in casa del cronista di “Repubblica” Guido Passalacqua, sparandogli due colpi alle gambe. Le indagini accertarono che da tempo i terroristi avevano individuato Walter Tobagi quale “possibile obiettivo”. Le Brigate Rosse e i gruppi ad esse collegati si erano prefisse di colpire la stampa e la libera informazione. Numerosi sono stati i giornalisti gambizzati e il 16 novembre 1977 le Brigate rosse tesero a Torino un agguato mortale al vicedirettore della Stampa, Carlo Casalegno, spentosi dopo lunga agonia il 29 novembre 1977.

Al “Corriere della Sera” Tobagi aveva seguito tutte le vicende relative agli “anni di piombo” e aveva denunciato il pericolo del radicamento delle Brigate rosse nelle fabbriche e nei luoghi di lavoro. Walter cercò di capire fino in fondo le ragioni della violenza terroristica, le cause sociali, le derive dei movimenti. Ma così facendo li mise a nudo nelle proprie contraddizioni. Uno dei suoi ultimi articoli, pubblicato il 24 aprile 1980 sulle pagine del “Corriere della Sera” era intitolato “I brigatisti non sono samurai invincibili”. La sera prima del suo omicidio aveva partecipato a un incontro al Circolo della stampa di Milano. Riferendosi alla lunga serie dei loro attentati, aveva detto “Chissà a chi toccherà la prossima volta”. Poche ore dopo cadde sotto i colpi dei suoi assassini.

Roberto Cenati - Presidente Anpi Provinciale di Milano

 

  28.05.21 09:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Attività in Lombardia, Comunicati, Comitati Provinciali, Novità, Memoria, Anniversari, Ricorrenze, Commemorazioni, Cultura, Terrorismo
Ottobre 2022
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: CMS software