Testata  

78° ANNIVERSARIO DEL SACRIFICIO DEI FRATELLI CERVI E DI QUARTO CAMURRI

78° ANNIVERSARIO DEL SACRIFICIO DEI FRATELLI CERVI E DI QUARTO CAMURRI

All'alba del 28 dicembre 1943, alle 6.30, i sette fratelli Cervi (Agostino, Aldo, Antenore, Ettore, Ferdinando, Gelindo, Ovidio) e il loro compagno partigiano Quarto Camurri sono portati alla fucilazione, nel Poligono del tiro a segno di Reggio Emilia. Il giornale "Il solco fascista" dà notizia della rappresaglia il giorno stesso in cui viene compiuta omettendo però i nomi dei fucilati, e i corpi vengono sepolti in un luogo nascosto, il cimitero di Villa Ospizio.

Sembra quasi che ci sia da parte fascista timore ad assumere in pieno la responsabilità di quanto deciso, e gli stessi certificati di morte non vengono firmati. La rappresaglia, oltre ad essere finalizzata ad incutere terrore tra la popolazione e gli avversari, è anche una prova di forza compiuta per rinsaldare le fila all'interno del fascismo repubblichino reggiano.

 

La stampa clandestina la notizia dell’eccidio.

Da "Avanti"

La sera del 27 dicembre il Segretario Comunale di Bagnolo in Piano veniva ucciso da ignoti. Difficile capire la causa dell'avvenuto. L'ucciso era persona di nessun rilievo politico.

La notte stessa il cosiddetto Tribunale condannava 8 persone che alle 7 del mattino venivano in Reggio fucilate. Queste persone erano in carcere a Reggio da oltre 20 giorni. Contrariamente a quanto avviene altrove, non furono pubblicati i nomi dei fucilati, dei quali sette erano fratelli. Passata la ubbriacatura di vendetta e di sangue i delinquenti hanno avuto paura del loro delitto?

I F.lli Cervi, contadini di Praticello, erano stati arrestati per avere resistito colle armi alla mano alla milizia che invadeva la loro casa, rei di avere ospitato prigionieri di guerra fuggiaschi.

Hanno pagato colla loro vita la loro generosità ed il loro coraggio.

Sepolti alla chetichella nel cimitero di Villa Ospizio, durante una incursione aerea alcune bombe ne disseppellirono quattro. L'inno di Garibaldi sembra scritto per il loro caso! Ma saranno vendicati quando giustizia potrà essere fatta!

  28.12.21 11:00:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Commenti e dibattiti, Iniziative, Comunicati, Antifascismo, Resistenza, Resistenza, Novità, Memoria, Testimonianze, Anniversari, Ricorrenze, Commemorazioni, Cultura
Ottobre 2022
L M M G V S D
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: b2evolution CMS