Testata  

"PREDAPPIO LIBERA"

Il 28 ottobre a Predappio manifestazione per il 78° anniversario della liberazione della Città dal nazifascismo. Il comunicato congiunto della Segreteria Nazionale ANPI, del Comitato provinciale ANPI di Forlì-Cesena e della Sezione ANPI di Predappio

 

Predappio libera

Il 28 ottobre del 1922 i fascisti marciano su Roma.

Il 28 ottobre del 1944 partigiani dell'8ª brigata Garibaldi e polacchi dell'8ª armata liberano Predappio.

Questa liberazione reca un poderoso carico simbolico. La cacciata di Mussolini dal suo paese natale – nella retorica fascista luogo aurorale del regime – nello stesso giorno fondativo del fascismo, prefigura la liquidazione della “repubblichina” e dei nazisti che la sorreggono.

Prendere Predappio è una promessa di liberazione dell'Italia del nord intera.

Per questo, nel nefasto centenario della marcia su Roma, non si può non festeggiare la liberazione di Predappio.

Alle compagne e ai compagni, alle sorelle e ai fratelli, alle amiche e agli amici, il nostro invito: partecipate al corteo che si snoderà lungo la cittadina romagnola.

L'appuntamento è il 28 ottobre alle 14.30 davanti al municipio di Predappio, per scendere in viale Matteotti e arrivare alla piazza Garibaldi, incrociando i luoghi della liberazione che saranno illustrati lungo il percorso.

Segreteria Nazionale ANPI

Comitato provinciale ANPI di Forlì-Cesena

Sezione ANPI di Predappio

 

  28.10.22 14:30:00 , a cura di Lombardia (contattaci), categorie: Commenti e dibattiti, Iniziative, Comunicati, Comitati Provinciali, Sezioni, Novità, Memoria, Testimonianze, Fascismo, Anniversari, Cultura, Manifestazione
Febbraio 2024
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 << <   > >>

L'ANPI Regionale

L'ANPI Regionale della Lombardia ha sede a Milano in via Federico Confalonieri, 14 (MM2 Verde - Gioia o Garibaldi) - (MM5 Lilla - Isola), tel. 0276020620, 0276023372 / 73 (maggiori informazioni)

ANPI Lombardia su Facebook

Cerca tra le pagine della Lombardia

Credits: CMS engine